NOTA! Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta l'uso dei cookie.

Approvo

Il 13 dicembre 2010 chiude il sottopasso di corso Regina Margherita/Principe Oddone

È stata resa nota la data di chiusura del sottopasso di corso Regina Margherita per proseguire i lavori di realizzazione della canna est del passante ferroviario.

Da lunedì 13 dicembre 2010, il traffico di corso Regina sarà convogliato sui controviali e regolato da semaforo all'incrocio con corso Principe Oddone.

Vedi il volantino di GTT che illustra le variazioni dei mezzi pubblici e il pieghevole del Comune di Torino con mappa del cantiere e altre informazioni.

Segue comunicato stampa del Comune di Torino del 7/12/2010:

Per completare in quel tratto i lavori per la realizzazione del passante ferroviario dal 13 dicembre sarà chiuso il sottopasso di corso Regina Margherita/corso Principe Oddone: il programma prevede la demolizione del vecchio ponte costruito nel 1927, l’impermeabilizzazione del terreno (si è già nella falda della Dora), la costruzione della seconda galleria ferroviaria ed il completamento del sottopasso per le auto del futuro viale della Spina (in parte realizzato nel 2002) che sarà più largo di quello attuale.
La durata prevista per i lavori è di circa 12 mesi: i primi interventi sono iniziati già dalla metà di ottobre, e sono state realizzate le pareti laterali della rampa est.

Tutto il traffico che ora transita nel sottopasso sarà trasferito sui controviali di corso Regina Margherita e corso Principe Oddone sarà a senso unico verso piazza Statuto, tra via Don Bosco e la stessa piazza Statuto. Per ridurre la pressione sul nodo corso Regina/corso Principe Oddone dal 3 dicembre è stata aperta via Masserano ed è stato invertito il senso di marcia in via Don Bosco (ora da corso Principe Oddone verso corso Umbria).

Il potenziamento del “nodo di Torino” ha previsto la sostituzione dei due binari di superficie con quattro in galleria. E’ stata già costruita la galleria ovest, entrata in servizio ad ottobre dello scorso anno e nella quale transita tutto il traffico ferroviario su due binari, ed è ora in corso la realizzazione della galleria est.
Rispetto al 2002, quando fu necessaria la chiusura totale di corso Regina Margherita per costruire la galleria ovest, sarà possibile attraversare la zona del cantiere utilizzando i controviali di corso Regina Margherita che per la prima volta dal 1856, anno di costruzione della ferrovia Torino-Milano, attraverseranno corso Principe Oddone.

Per quanto riguarda i mezzi pubblici sono previste modifiche ai percorsi. La linea 16 circolare sinistra da corso Regina Margherita sarà deviata in corso Principe Eugenio, corso Beccaria, piazza Statuto, via Cibrario e corso Tassoni per poi riprendere il percorso normale, e la circolare destra della stessa linea compirà lo stesso tragitto ma in senso inverso.
Il 46, 49 e 49 barrato che vanno verso Leinì e Settimo Torinese da corso San Martino all’angolo con piazza Statuto proseguiranno per corso Beccaria, corso Principe Eugenio, corso Regina Margherita, via Masserano e corso Principe Oddone per poi riprendere i loro normali percorsi. Le linee 46barrato, 60 e “Dora Fly” da corso Principe Oddone percorreranno corso Regina Margherita ed invertiranno poi la marcia all’altezza di via Caselle, raggiungendo corso Umbria per poi riprendere i percorsi abituali.
Il 52 ed il 67 festivo, in direzione di via Scialoja, da corso Regina Margherita saranno deviati in via Masserano ed in corso Principe Oddone tornando poi sul percorso normale.
Infine le linee 60 argento (notturna), 72 e 72 barrato che vanno verso piazza Manno e Venaria da corso Regina Margherita proseguiranno lungo Umbria e via Livorno, tornando poi al loro percorso.
La linea 3 sarà gestita con bus. Il capolinea del 71 di piazza Statuto sarà spostato all’angolo con via Garibaldi.
(e.v.)

Webcam


Immagine aggiornata ogni 15 minuti.
L'inquadratura punta a sud e ritrae parte dell'area Vitali del parco Dora, il grattacielo Intesa-SanPaolo, la torre di piazza Statuto, l'ex grattacielo RAI di via Cernaia, il campanile alto 83 metri della chiesa Santa Zita, sullo sfondo il grattacielo della Regione Piemonte e, quando sereno, parte delle Alpi.


Immagini casuali tra le oltre 6000 presenti nel sito